Bambini

/Bambini

Problemi udito nei bambini: soluzioni tecnologiche

2018-04-03T09:36:44+00:00

Problemi udito nei bambini: soluzioni tecnologiche Oggi non esiste praticamente perdita uditiva che non possa trarre un certo beneficio dall’uso della tecnologia adeguata. Dopo una chiara diagnosi dei problemi uditivi si può scegliere la tecnologia più adatta, per consentire al bambino di avvantaggiarsi subito delle esperienze uditive. Questa tecnologia può essere quella di un impianto cocleare, consistente di un elettrodo impiantabile chirurgicamente nell’orecchio interno e di un ricevitore più un processore esterni. Questa soluzione viene impiegata in svariati casi di sordità totale o profonda. In molti casi la soluzione più appropiata è rappresentata però dall’impiego di apparecchi acustici, che amplificano il [...]

Problemi udito nei bambini: soluzioni tecnologiche 2018-04-03T09:36:44+00:00

Valutazione audiologica bambini: le tipologie

2018-04-03T09:36:51+00:00

Tipi di valutazione audiologica per bambini Valutazioni audiologiche basate sul comportamento Si richiede al bambino di rispondere in un modo qualsiasi (verbalmente, indicando una figura, alzando la mano o tramite un gioco) a suoni deboli. Questi test possono essere svolti sotto forma di gioco, e normalmente per i bambini piccoli ed i neonati voltare la testa verso il segnale sonoro rappresenta il sistema di verifica dell’udito migliore e più affidabile. Auditory Brainstem Response (ABR) Per i neonati e i bambini piccoli che non riescono a eseguire test di comportamento attendibili, altri test più oggettivi, come ad esempio l’ABR, possono aiutare a [...]

Valutazione audiologica bambini: le tipologie 2018-04-03T09:36:51+00:00

In caso di sospetti di perdite uditive in un bambino: come comportarsi

2018-04-03T09:36:55+00:00

Come comportarsi in caso di sospetti di perdite uditive in un bambino Se si ritiene che siano presenti perdite uditive, la prima cosa da fare è chiedere consiglio al medico, che potrà prescrivere una valutazione uditiva da parte di uno specialista. Una visita accurata permette di stabilire se esiste un disturbo uditivo e in caso positivo di quale grado è. In nessun caso un bambino è troppo piccolo per essere sottoposto ad una valutazione dell’udito completa. La moderna tecnologia consente di controllare l’udito anche ai neonati. Se semplici esami dell’udito possono essere eseguiti da personale infermieristico specializzato e appositamente formato, una [...]

In caso di sospetti di perdite uditive in un bambino: come comportarsi 2018-04-03T09:36:55+00:00

Perdita uditiva nei bambini: i fattori

2018-04-03T09:37:02+00:00

Perdita uditiva nei bambini: i fattori Di seguito riportiamo alcuni fattori che indicano il rischio di perdita uditiva nel bambino. Non esitare a consultare un medico generico o un otorino in caso si abbiano incertezze riguardo i seguenti fattori. Neonati – dalla nascita a 28 giorni Mancato superamento dello screening uditivo per neonato Anamnesi familiare che presenta casi di perdite uditive neurosensoriali a livello infantile Infezioni durante la gravidanza, come citomegalovirus, rosolia, sifilide, herpes o toxoplasmosi Deformazioni cranio facciali incluse quelle che colpiscono il padiglione auricolare e il canale uditivo Peso alla nascita inferiore a 1500 grammi Iperbilirubinemia a un livello [...]

Perdita uditiva nei bambini: i fattori 2018-04-03T09:37:02+00:00

Possibili perdite uditive nei bambini

2018-04-03T09:37:07+00:00

Esistono determinate circostanze, che potrebbero verificarsi prima della nascita, nei primi mesi di vita o nel corso dell’infanzia, che potrebbero limitare la capacità del bambino di sentire normalmente. Essenzialmente si hanno due tipi di perdite uditive. Perdite uditive nei bambini Di seguito le possibili perdite uditive nei bambini e le loro cause. Sordità trasmissiva (è possibile un trattamento medico) Con una perdita uditiva cosiddetta trasmissiva, l’orecchio interno funziona in modo normale, mentre si verificano dei disturbi a livello di orecchio esterno o medio, che impediscono al suono di raggiungere l’orecchio interno. Perdite uditive di tale tipo sono di grado da lieve [...]

Possibili perdite uditive nei bambini 2018-04-03T09:37:07+00:00

Problemi di udito nei bambini: i sintomi

2018-04-03T09:37:10+00:00

Un altro elemento che dovrebbe far insospettire si ha quando il bambino non reagisce in maniera appropriata ai suoni. A volte la mancanza di una risposta viene attribuita a disattenzione, ma è importante determinare se risposte non pertinenti o la mancanza di reazione non dipendano dall’impossibilità di sentire ciò che si dice. Problemi di udito nei bambini, sintomi Sintomi più diffusi di difficoltà uditive per i bambini sono: Non accorgersi se parla qualcuno che si trova al di fuori del raggio visivo, soprattutto se gli elementi di distrazione sono minimi Sguardo spaventato o sorpreso quando si accorge di essere stato chiamato [...]

Problemi di udito nei bambini: i sintomi 2018-04-03T09:37:10+00:00

Sviluppo udito nei bambini: le tappe salienti

2018-04-03T09:37:14+00:00

Sviluppo udito nei bambini 9 mesi: dimostra di comprendere semplici parole, come «mamma», «papà», «no», «ciao». 10 mesi: iniziano ad emettere suoni balbettanti simili al parlato, come singole sillabe collegate fra loro («da-da-da-da-da»). In questo periodo il bambino pronuncia la prima parola comprensibile. 1 anno: pronuncia una o più parole di senso compiuto. 18 mesi: comprende semplici frasi, chiede oggetti familiari (senza l’ausilio di gesti) e indica le parti del corpo. Dispone di un vocabolario parlato fra le 20 e le 50 parole ed utilizza semplici frasi («mamma su», «mamma più», «va via»). 24 mesi: il vocabolario parlato dovrebbe essere di almeno 150 parole, collegate a [...]

Sviluppo udito nei bambini: le tappe salienti 2018-04-03T09:37:14+00:00

Funzioni uditive nei bambini: i principi fondamentali

2018-04-03T09:37:17+00:00

La coclea, l’organo sensoriale dell’udito, è completamente formata e consente al bambino di sentire già verso la ventesima settimana di gestazione. Ciò significa che il bambino può ascoltare sia i suoni provenienti dalla madre sia altre voci e suoni molto prima di venire alla luce. Dopo la nascita, la sensibilità della coclea di un neonato è simile a quella di un adulto, ma il bambino deve ancora imparare come usare l’udito per porre le basi della comunicazione. Funzioni uditive nei bambini Vediamo, di seguito, quali sono i principi fondamentali. Localizzazione Una delle più precoci ed elementari funzioni uditive osservabili nel bambino [...]

Funzioni uditive nei bambini: i principi fondamentali 2018-04-03T09:37:17+00:00